Logo MilanOra

playstore

Via libera al decreto immigrazione e sicurezza

È arrivato il via libera del Consiglio sul decreto Salvini riguardante immigrazione e sicurezza.

Si compone di 43 articolo che riguardano:

- abolizione del permesso di soggiorno per problemi umanitari che viene sostituito da ‘’permessi speciali’’;

- ampliamento della possibilità di negare o revocare la protezione internazionale per i reati di violenza sessuale, lesioni gravi, rapina, violenza a pubblico ufficiale, mutilazioni sessuali, furto aggravato e traffico di droga;

-maggiore permanenza nei centri per il rimpatrio che passa da 3 a 6 mesi per rendere più semplice l’espulsione degli immigrati irregolari;

-stanziamento di 2 milioni per il rimpatrio;

-revoca della cittadinanza per coloro che hanno una condanna per terrorismo;

- il sistema Sprar, di integrazione sociale, sarà dedicato esclusivamente ai titolari di protezione internazionale e ai minori non accompagnati, mentre i richiedenti asilo troveranno accoglienza solo nei centri ad essi dedicati.

Salvini in un post su Facebook ha scritto: ‘’ Decreto sicurezza, alle 12.38 il Consiglio dei ministri approva all’unanimità! Sono felice. Un passo in avanti per rendere l’Italia più sicura. Per combattere con più forza mafiosi e scafisti, per ridurre i costi di un’immigrazione esagerata, per espellere più velocemente delinquenti e finti profughi, per togliere la cittadinanza ai terroristi, per dare più poteri alle Forze dell’Ordine. Dalle parole ai fatti, io vado avanti!’’.

Il premier Conte spiega: ‘’abbiamo unificato in un unico decreto i due testi su immigrazione e sicurezza, anche in ragione della complementarietà della materia. Obiettivo del decreto è quello di operare, cosa non fatta da anni, una riorganizzazione dell’intero sistema di riconoscimento della protezione internazionale per adeguarla agli standard europei’’.

Salvini ha inoltre dichiarato: ‘’la questione Rom non è compresa in questo decreto, senno’ non riesco a immaginare le reazioni nazionali ed internazionali, ma non è oggi in questo decreto. Ci stiamo lavorando con tutti i sindaci d’Italia, l’obiettivo è chiudere i campi Rom’’.

Cronaca

Vigili_del_fuoco_esercitazione_di_Protezione_Civile_a_Formigine_03.jpg

Perde il controllo dell'auto e si ribalta

Sport

defrel.jpg

Defrel ubriaco, si schianta in auto

Politica

italy-3523640_960_720.jpg

Milano e Napoli: due città unite nella diversità

Salute

squat 1

Storie di glutei risorti dalle ceneri 

CONDIZIONI GENERALI

  • Informazione
  • Pubblicità
  • Collabora
  • Privacy
  • FAQ
  • Contatti
  • segui@MilanOra.it

LE VOSTRE SEGNALAZIONI

PER LA TUA PUBBLICITA'

  • Per la tua pubblicità
  • Registrati

LE DIGITAL APPS

  • AppStore
  • Google Play

SOCIAL NETWORK

  • Facebook<
  • Twitter

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk