Logo MilanOra

playstore

"Il boschetto della droga" di Rogoredo: piano di riqualificazione della zona

 Siringhe, rifiuti e giovani abbandonati a sè stessi. Questa è la fotografia di Rogoredo nei tempi più recenti.

La situazione è allarmante"È stato davvero impressionante vedere di prima mattina ragazzi vagare come zombie in un mare di siringhe e spazzatura", commenta l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, dopo essersi recato ieri 16 novembre 2018, al così soprannominato "boschetto della droga".

"Garantisco il massimo impegno da parte mia e del sistema sanitario per recuperare queste giovani vite", aggiunge insieme al consigliere regionale Alessandro De Chirico.

L'allarme è scattato già lo scorso 30 ottobre 2018 quando il sindaco milanese Beppe Sala aveva richiesto al vicepremier Salvini un intervento diretto nella zona per risolvere la drammatica situazione. In modo particolare l'emergenza è quella relativa allo spaccio di eroina che si consuma ormai quotidianamente in questi boschi.

Oggi 17 novembre 2018 giornalisti e scrittori si sono riuniti in questa zona per lanciare un'iniziativa volta contro tutto questo degrado: verrà installata una biblioteca vivente.

"Ragazzi come zombie e mare di siringhe e rifiuti": sopralluogo al boschetto della droga


 

Cronaca

Vigili_del_fuoco_esercitazione_di_Protezione_Civile_a_Formigine_03.jpg

Perde il controllo dell'auto e si ribalta

Sport

defrel.jpg

Defrel ubriaco, si schianta in auto

Politica

italy-3523640_960_720.jpg

Milano e Napoli: due città unite nella diversità

Salute

squat 1

Storie di glutei risorti dalle ceneri 

CONDIZIONI GENERALI

  • Informazione
  • Pubblicità
  • Collabora
  • Privacy
  • FAQ
  • Contatti
  • segui@MilanOra.it

LE VOSTRE SEGNALAZIONI

PER LA TUA PUBBLICITA'

  • Per la tua pubblicità
  • Registrati

LE DIGITAL APPS

  • AppStore
  • Google Play

SOCIAL NETWORK

  • Facebook<
  • Twitter

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk